A.A. 2014 – 2015

Master di II livello

ProGettare Smart Cities

(architettura, building simulation, energia,

mobilità, information communication technology)





Quello che cambia con Smart City è il paradigma di riferimento. Ciò che differenzia questo approccio rispetto al passato è quello di vedere in una unica cornice tanti aspetti che fino ad oggi erano stati affrontati separatamente, analizzando la città ed il suo territorio come un ecosistema ed un insieme di reti interconnesse in una logica di sviluppo sostenibile e massima valorizzazione delle risorse esistenti. In questo quadro di riferimento, la progettazione architettonica/urbana devono fare molta più attenzione, integrando meglio gli aspetti tipicamente disciplinari (compositivi), con quelli più propriamente tecnologici e ingegneristici.

Obiettivi

Il Master di II livello PROGETTARE SMART CITIES si propone di formare una figura professionale esperta nella progettazione architettonica e urbana e nelle tecnologie a servizio di ambienti e città intelligenti, con particolare riferimento all’efficienza energetica ed alla riduzione dell’impatto ambientale di strutture urbane complesse, all'applicazione di tecnologie informatiche per una migliore gestione degli ambienti in cui viviamo e in cui ci muoviamo, al concetto di rigenerazione del patrimonio edilizio esistente (recente e storico) ed alla mitigazione dei rischi ambientali, ma soprattutto attenta a sviluppare un approccio progettuale consapevole e intelligente tramite l’integrazione di soluzioni innovative nel campo del building automation, della mobilità a basso impatto ambientale, nell’applicazione di sistemi energetici avanzati, nell’ICT (information and communication technology) e nell’analisi della fattibilità economica e individuazione delle risorse finanziarie funzionali alla fattibilità dei progetti.

Programma

  1. Il ruolo del progetto urbano nel passaggio dalla city alla smart city

  2. Dallo smart building alla smart city: il progetto d’architettura tra esterno ed interno

  3. Sistemi di mobilità innovativa a basso impatto ambientale

  4. Uso delle risorse naturali e sistemi energetici avanzati

  5. Materiali e tecniche ecosostenibili per la smart city

  6. Il building simulation nella smart city;

  7. La riduzione delle emissioni di CO2;

  8. Reti e sistemi ICT per la smart city;

  9. Rigenerazione sismica del patrimonio edilizio esistente

  10. Mitigazione dei rischi ambientali per la smart city

  11. Tecniche di modellazione topografica in 3D;

  12. Strumenti per la valorizzazione del patrimonio edilizio mediante l’individuazione dell’highest and best use

  13. Seminari, workshop, stage e prova finale



Conoscenze, competenze e sbocchi professionali

Le conoscenze e le capacità teorico-pratiche, che saranno acquisite al termine del corso, prevedono l'approfondimento della progettazione architettonica/urbana integrata con soluzioni tecniche intelligenti finalizzate a migliorare la vita degli abitanti dei centri urbani secondo il concetto di Smart City promosso dall’Unione Europea. I possessori del titolo di Master possono trovare uno sbocco professionale: nelle start-up e spin-off cofinanziate dalle aziende sponsors del Master (cfr.art.10); negli organismi ed enti privati che aderiscono al Master e che si occupano di progettare, produrre ed applicare tecnologie intelligenti per la SMART CITY; negli organismi ed Enti pubblici che si occupano della progettazione e gestione integrata di progetti di riqualificazione urbana ed architettonica per la valorizzazione del patrimonio edilizio esistente; nelle imprese di costruzione e studi professionali che lavorano sui temi delle SMART CITIES, nel campo della riqualificazione urbana, architettonica, della mobilità innovativa, del building automation, dell’ICT, della prevenzione del rischio sismico e ambientale e nella valutazione tecnico economica. L’idea di fondo è promuovere una figura professionale che sappia governare processi complessi e progetti integrati tramite l’applicazione di strumenti avanzati ed aggiornati agli standard europei.

Il Concorso per la migliore idea Smart City

La formula del Concorso associato al Master è decisamente innovativa e consentirà ai partecipanti di lavorare su temi reali e con obiettivi e strategie condivise con le amministrazioni comunali, provinciali e regionali e con le aziende partners. Le proposte, elaborate dai partecipanti sulla base di uno specifico regolamento allegato al bando Master, saranno esaminate da una Commissione esterna al gruppo docente. La migliore idea progettuale si aggiudicherà il premio finale di 10 mila euro quale contributo per lo sviluppo esecutivo e la creazione di una start up sulle tematiche Smart Cities. Da notare che il supporto non si limiterà al solo contributo economico, ma al gruppo vincitore verrà affiancato un team di professionisti Siemens per la stesura del business case e per la ricerca di ulteriori finanziamenti per realizzare il progetto (Siemens + Venture capitalist). Sono previsti stage presso importanti Società di Progettazione e di Ingegneria di livello internazionale e presso Strutture ed Enti pubblici impegnati nello sviluppo di Progetti Europei Smart Cities.



Finanziamenti e/o Borse di Studio

Sono previste n. 10 borse di studio da 1.000 euro cadauna. Qualora il numero delle domande di partecipazione superi il numero minimo per l’attivazione, ma non superi il numero massimo di 30, sarà comunque espletata una selezione finalizzata all’assegnazione delle suddette borse ai sensi dell’art. 4 del D.R. 51/2015. Ove il numero delle domande superi il numero massimo dei posti, le borse saranno assegnate a coloro che, all’esito della selezione ai sensi del medesimo art. 4, si collocheranno nelle prime 10 posizioni. In caso di parità di punteggio sarà titolo di preferenza la priorità sulla data di presentazione della domanda.

Inoltre, qualora il Master ottenga da Aziende partners, Enti Finanziatori appositi ed ulteriori finanziamenti, gli stessi potranno essere messi a disposizione per la copertura parziale o totale della quota di iscrizione al Master nel rispetto della graduatoria degli ammessi redatta dal Consiglio Didattico Scientifico/Commissione di selezione del Master.

In caso di finanziamento totale della quota d’iscrizione gli Enti dovranno effettuare i versamenti in unica soluzione entro e non oltre la scadenza della seconda rata. Qualora lo studente abbia uno sponsor personalizzato e/o datore di lavoro con l’onere di effettuare il pagamento della quota d’iscrizione per conto dello studente stesso, tale procedura dovrà essere preventivamente autorizzata dal Coordinatore del Master; i pagamenti dovranno essere effettuati in un’unica soluzione entro e non oltre la scadenza della seconda rata.



Workshop e stage

All'interno dell'offerta formativa sono previsti due laboratori di approfondimento. I laboratori avranno come tema due casi studio molto diversi: il primo, dal titolo Assisi 2020 Smart City Lab, affronterà il tema della città storica, della valorizzazione degli spazi e degli edifici storici, del miglioramento dell’accessibilità, dell’offerta turistica, etc.; il secondo, dal titolo Terni 2020 Smart City Lab, affronterà il tema della città industriale, del recupero di ex-aree industriali, della rigenerazione urbana, della mobilità e delle infrastrutture a basso impatto ambientale e delle tecniche ICT. Sono previsti stage di inserimento professionale presso Enti pubblici, Strutture e aziende private, Società di Progettazione e Società di Ingegneria di livello internazionale, Strutture di ricerca.

Crediti formativi

Il titolo di Master di II livello è riconosciuto con 60 crediti formativi universitari. A tutti gli architetti iscritti all'Ordine degli Architetti saranno inoltre riconosciuti 15 crediti formativi professionali (CFP), a tutti gli ingegneri iscritti all'Ordine degli Ingegneri saranno riconosciuti 30 crediti formativi professionali (CFP). Le procedure di accreditamento sono in via di definizione.

Domande di ammissione entro il 17 aprile 2015.

Il Master è a numero chiuso fino a completamento dei 30 posti disponibili.

Il Master non si attiverà se non si raggiungerà il numero minimo di 10 iscritti.

Lezioni dal 23 aprile 2015 | Durata: 9 mesi
Sede: Palazzo Bernabei in via San Francesco n.19 ad Assisi

Partners

SIEMENS Italia spa; GRUPPO Rampini spa, Gruppo Loccioni spa, Angelantoni Industrie spa, Archimede Solar Energy srl; OSRAM Spa, ARUP Italia Srl; Milano, 3TI Progetti Spa, Roma.



Lezioni frontali e workshop

Francesco Asdrubali – Università degli Studi di Perugia

Giampiero Bambagioni – Università degli Studi di Perugia

Antonio Borri - Università degli Studi di Perugia

Franco Cotana - Università degli Studi di Perugia

Umberto Desideri - Università degli Studi di Pisa

Giuseppe Liotta - Università degli Studi di Perugia

Vincenzo Pane - Università degli Studi di Perugia

Lorenzo Pignatti – Università G. D’Annunzio Chieti-Pescara

Stefania Proietti – Università G. Marconi

Fabio Radicioni – Università degli Studi di Perugia

Paolo Verducci – Università degli Studi di Perugia



Seminari e conferenze

Francesco Andreani – Comune di Terni

Gianluigi Angelantoni - Archimede Solar Energy

Massimo Biffi – Osram spa

Enzo Calabrese - Siemens Italia

Paolo Camellini – Rampini Spa

Giovanni Caudo – Università Roma TRE

Francesco Cellini – Università Roma TRE

Alberto Clementi – Università G. D’Annunzio Chieti-Pescara

Claudio D’Amato – Politecnico di Bari

Francesco Garofalo – Università G. D’Annunzio Chieti-Pescara

Jinyue (Jerry) YanMalardelen University Sveden

Federico Golla – Siemens Italia spa

Alfredo Ingletti – 3TI Progetti Italia Group spa

Enrico Loccioni – Gruppo Luccioni spa

Paolo Luccioni – Luccioni Studio srl

Franco Marini – INU Umbria

Stefano Rampini – Rampini spa

Paolo Ricotti – PLEF

Aldo Tarquini – Comune di Terni

Maurizio Teora – ARUP Europa srl

Angelo Torricelli – PoliMI

Diego Zurli – Regione dell’Umbria



Collaboratori

Matteo Benvenuti - Ingegnere

Alessandro Fangacci - Architetto

Angela Fiorelli – Architetto

Fabrizio Mosci - Architetto



Coordinatore del Master

Paolo Verducci – Università degli Studi di Perugia



Per informazioni in ordine alla selezione:

Ufficio Concorsi - tel. 075/5852368-5852213 - email: ufficio.concorsi@unipg.it



Per informazioni in ordine al Master:

Prof. Paolo Verducci – Coordinatore del Master ProGettare Smart Cities

Cell. 349 7093685 - tel. 075/5853433; e-mail: paolo.verducci@unipg.it



Per tutte le informazioni:

http://www.unipg.it/didattica/master-e-corsi-di-perfezionamento/offerta-formativa

http://www.smartcities.unipg.it



Allegati: